Loading...
Fotoclub 2017-08-27T17:45:27+00:00

Finalità dell’associazione

Il FOTO IN FUGA Fotoclub nasce da un voler condividere la propria passione fotografica in un contesto di sincera amicizia, spensieratezza, serenità e di rispetto reciproco tra le persone e per ciò che esse esprimono:

E’ il semplice e naturale desiderio che c’è in ognuno di noi !

Per noi è importante sentirci “dentro l’immagine” che cogliamo, con le nostra sensazione, allo stesso tempo tenerci “fuori dagli schemi”: promuovendo attività fattive e didattiche, progetti corali nei quali le doti di ognuno possano manifestarsi ed affinarsi.

La nostra finalità è che le fotografie non sbiadiscano nel buio di un cassetto, così che possano farsi racconto, attraverso le emozioni, per tutte le persone desiderose di rivolgere loro, insieme allo sguardo, il cuore.

Storia del fotoclub

FOTO IN FUGA Fotoclub nasce Venerdì 30 Ottobre 2009, alla presenza di 12 amici si costituisce di fatto il fotoclub denominato “FOTO IN FUGA” vengono ribaditi gli obiettivi e i fini condivisi all’unanimità. Viene votato e scelto il nome ed elette le cariche del direttivo.

E’ formato da un gruppo di amici con la stessa passione che si ritrovano per discutere ed approfondire le tematiche della fotografia, confrontandosi e condividendo nel rispetto dell’espressione di ogni singolo. Il fotoclub è frequentato da una quarantina di amici, fotoamatori di diverse età e residenti nei comuni dell’hinterland milanese, Arconate, Arluno, Bareggio, Busto Arsizio, Casorezzo, Cisliano, Corbetta, Cuggiono, Inveruno, Magenta, Pero, Rho, Ossona, Santo Stefano Ticino.

Ognuno di noi condividendo il proprio piccolo o grande bagaglio di esperienza fotografica accresce le personali conoscenze e capacità, creando un’amicizia tra chi partecipa.

Adesione
all’associazione

La frequentazione del fotoclub è “riservata” ai soli soci tesserati, salvo di lasciare la libera frequentazione per un tempo limitato a chi sente la necessità di conoscerci prima di decidere l’eventuale adesione e tesseramento. Per ulteriori dettagli consultare la pagina “Adesione“.

Incontro
al fotoclub

I soci del fotoclub si ritrovamo tutti i Giovedì sera alle ore 21:10 presso la sede ad Inveruno, secondo calendario definito in Agenda.

DENTRO

l’immagine

Perché dentro l’immagine?

Come diceva il grande Robert Capa: «Se le tue fotografie non sono abbastanza belle, non sei abbastanza vicino»

«… bisogna essere vicino col cuore, partecipare, capire, in contatto emotivo con ciò che si ritrae…»

Dentro l’immagine significa allora entrare in contatto emotivo con ciò che si ritrae per vivere l’emozione e farla rivivere attraverso la fotografia.

Le nostre immagini diventano così espressione delle nostre emotività, sensibilità, perché dentro l’immagine c’è lo specchio della nostra anima.

Per questo motivo le nostre fotografie sono e saranno viste e apprezzate da moltissime persone che non hanno niente a che vedere con la fotografia… e il loro plauso è ciò che più conta… perché è così che la bellezza di una immagine supera i tecnicismi, gli snobismi, le regole fotografiche… per diventare emozione e messaggio percepiti da chiunque.

FUORI

dagli schemi

Perché fuori dagli schemi?

Siamo un’associazione fotografica fuori dagli schemi, diversa rispetto a tanti altri foto club e circoli fotografici perché crede nella forza della pluralità d’espressione. Fotografare insieme e condividere un progetto fotografico non porta ad avere tutte foto simili o uguali, ma l’esatto contrario… ognuno con la propria sensibilità fotografa lo stesso soggetto con punti di vista differenti… si ottiene così un risultato corale senza dubbio fuori dalla portata di un singolo fotografo.

Per questo motivo ogni nuovo Amico è per noi un bene prezioso perché solo attraverso lo scambio e il confronto di esperienze, idee e cultura si realizza una reale crescita individuale e al tempo stesso collettiva

Fotografando per un preciso progetto diamo importanza alla pluralità ma cerchiamo una fotografia che non sia solamente un esercizio di stile ma possa essere utile e funzionale … immagini non destinate a rimanere nel cassetto o appese nei circoli fotografici ma che trovino sempre un pubblico sempre più vasto.

FOTO IN …

La nostra Fotografia in fuga:

  • la Fotografia in fuga da tutto ciò che non rispetta la libertà di espressione.
  • la Fotografia in fuga da preconcetti: molti si soffermano sui tecnicismi dimenticando che un’immagine vale un secondo sguardo soltanto se trasmette un’emozione!
  • la Fotografia in fuga dai schemi prestabiliti.
  • la Fotografia che vuole essere specchio dell’anima, espressione viva, linguaggio e messaggio universale.
  • la Fotografia che non vuole essere fine a stessa, che non è solo puro esercizio di stile.

«…per questo motivo le nostre Fotografie sono e saranno viste e apprezzate da moltissime persone che non hanno niente a che vedere con la fotografia… e il loro plauso è ciò che più conta… perché è così che la bellezza di una immagine supera i tecnicismi, gli snobismi, le regole fotografiche… per diventare emozione e messaggio percepiti da chiunque.»

Marilù Giussani – Presidente FOTO IN FUGA Fotoclub

FUGA

Il Desiderio di fuggire…

«perseguire un obiettivo che cambia continuamente e che non è mai raggiunto è forse l’unico rimedio all’abitudine, all’indifferenza, alla sazietà. E’ tipico della condizione umana ed è elogio della fuga, non per indietreggiare ma per avanzare. E’ l’elogio dell’immaginazione mai attuata e mai soddisfacente.
Quando non può più lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l’andatura di cappa che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela.
La fuga è spesso, quando si è lontani dalla costa, il solo modo di salvare barca ed equipaggio. E in più permette di scoprire rive sconosciute che spuntano all’orizzonte delle acque tornate calme.
Rive sconosciute che saranno per sempre ignorate da coloro che hanno l’illusoria fortuna di poter seguire la solita rotta…
Forse conoscete quella barca che si chiama Desiderio.»

(tratto liberamente dal libro “Elogio della fuga” di Laborit Henri )

Benvenuti nella nostra piccola arca, il nostro Desiderio, la nostra meta è la fotografia, come forma di espressione artistica, mezzo di testimonianza e comunicazione. C’è posto per tutti coloro che si sentono in sintonia con questo modo di pensare e vivere la fotografia.

 

Statuto associazione

Il giorno Venerdì 30 Ottobre 2009 su iniziativa dei seguenti soci fondatori: Alberto Zacchello,  Antonio Villani, Danilo Ernesto Melzi, Davide Calcaterra, Francesco Garretta, Giovanni Chiodini, Laura Condoleo, Luigi Cremaschi, Marilù Giussani, Orietta Ferrario, Roberto Serati, Ruggero Zappa si è tenuta nell’ex Sala Consigliare in Via Francesco Baracca ad Ossona, l’Assemblea costitutiva dell’Associazione denominata “FOTO IN FUGA Fotoclub”, i cui fini ed il cui ordinamento sono espressi nel seguente Statuto approvato ad unanimità dall’Assemblea.

Organigramma Staff

Il direttivo è stato rieletto in data 09 Febbraio 2017.

  • Presidente: Marilù Giussani
  • Vicepresidente: Cristina De Tullio
  • Segretario: Riccardo Oldani
  • Tesoriere: Mauro Tondelli
  • Webmaster: Giovanni Chiodini
  • Consiglieri: Claudio Lepri, Selena Chinnici, Serena Ghelfi
  • Event manager: Cristina De Tullio
  • Focus ON team: Alessandro Pessina, Christian Roveda
CONTATTACI

La nostra Firma

Fin dall’inizio il nostro fotoclub, ha coniato questo brand che è l’espressione, la sintesi degli elementi distintivi del nostro stare insieme e del nostro essere un’associazione fotografica.

Non ci siamo rivolti a simboli grafici ma ad marchio testuale preciso, distinguibile e che afferma in maniera inequivocabile l’essenza dell’associazione.

“Dentro l’immagine e fuori dagli schemi” è un motto che piace, al tal punto che è già stato copiato, ma gli originali siamo noi!

La fuga è spesso,
quando si è lontani dalla costa,
il solo modo di salvare barca ed equipaggio.
E in più permette di scoprire rive sconosciute che
spuntano all’orizzonte delle acque tornate calme.

Laborit Henri, biologo filosofo ed etologo francese - Autore Elogio della fuga

If your pictures aren’t good enough,
you’re not close enough.

(Se le tue fotografie non sono abbastanza belle,
non sei abbastanza vicino)

Robert Capa, fotografo ungherese - fondatore agenzia fotografica Magnum Photos

Se ci fermiamo e immaginiamo di guardarci da fuori, possiamo vedere quanto il Foto in Fuga sia vitale e vivace, uno spazio che non chiude la porta ed è accogliente con chiunque abbia voglia di portare sè stesso, le proprie idee, il proprio tempo e le proprie emozioni…
dando così un grande contributo a tutto il gruppo!

Marilù Giussani, Presidente FOTO IN FUGA Fotoclub