Foto dell’anno 2019 e foto in fuga 2020

Natale 2019 con FOTO IN FUGA

FOTO IN FUGA 2019 – Venerdì 30 Novembre 2018 – Agriturismo Molino Santa Marta – Casterno – Robecco sul Naviglio

E‘ giunto il momento di festeggiare un altro anno “in fuga”, tutti insieme attorno ad un tavolo imbandito, bella compagnia e grande spirito di amicizia. Quest’anno c’è un motivo in più per essere orgogliosi, brindare per il decimo anniversario di fondazione dell’associazione, un traguardo importante.

«Sono felice di presiedere ai festeggiamenti per il 10° anniversario del FOTOINFUGA Fotoclub, che rappresenta nel nostro territorio, un punto di riferimento importante per tutti coloro che amano la bellissima arte della fotografia. Chi partecipa alla vita dell’associazione, per passione, hobby, apporta sempre qualcosa d’importante, tanti sguardi, sensibilità, esperienze, competenze e conoscenze che permettono al fotoclub di continuare a vivere e di essere una importante realtà culturale» .

Marilù Giussani – Presidente FOTOINFUGA Fotoclub

FOTO IN FUGA 2019

Le due foto premiate, unione perfetta tra passato e futuro – “Foto in fuga 2020” di Cristina Ferri e “foto dell’anno 2019” di Laura Mazzoni

Contest foto dell’anno 2019 e foto in fuga 2020

Premio Francesco Garretta

Anche per questa edizione del contest interno è stato chiesto a tutti i partecipanti di fornire obbligatoriamente, un titolo e una descrizione della foto,  utile per esprimere il voto, che poteva essere una frase, un breve testo, una serie di concetti per aiutare a comprenderla nella sua essenza più profonda. Uno stimolo ulteriore per il fotografo ma anche un esercizio di lettura della fotografia, per coloro che sono chiamati a giudicare e votare le foto in concorso, aiutare quindi a leggere l’anima dello scatto.

Il Fotoclub ha istituito il Premio per la più efficace Descrizione, per premiare la migliore descrizione tra quelle che sono state presentate dai Soci a corredo delle foto presentate al Contest “Foto dell’Anno”.
Il premio è intitolato in memoria dell’amico Francesco Garretta, che ci ha lasciato nel 2016. Questa intitolazione è dovuta al fatto che la descrizione, scritta o orale che sia, arricchisce di significato la fotografia, come la visione aerea dei droni che l’amico Francesco Garretta faceva volare alti nel cielo per offrire uno sguardo più ampio, più ricco, più completo sulla realtà, sul mondo raccontato dalla fotografia a livello del suolo.

Claudio ha quindi esposto ogni singolo scatto scelto tra i tanti e alla fine abbiamo scoperto insieme la foto che si è aggiudicata questo nuovo ed importante riconoscimento:  la foto “Il sorriso di una donna” di Nicola Frammartino è stata premiata perché l’Autore con la Descrizione ha saputo indicare come guardare la foto:

«Perché Nicola Frammartino con la Descrizione ha offerto un significato inatteso, mitico, all’immagine: la fotografia, raccontando di uno sguardo di una giovane donna, suggerisce un incontro speciale con la Città.

Vedo un Fotografo che vuole raccogliere in un’immagine la vita della Città, luminosa e dinamica. E la donna, vivida dea, «si fermò un istante»: la Città si rende visibile, come Atena appariva al solo Ulisse, per creare una relazione speciale tra Fotografo e Città. Perché la Città ha occhi che splendono di vita, sa regalare un «sorriso e uno sguardo» al Fotografo, uomo o donna, che sia pronto a cogliere quell’attimo. Perché la Città è timida e tutto finisce «con l’ultima luce del tramonto».

Il testo è una poesia a versificazione libera con cesure (soste nella pronuncia) che ampliano il respiro e il rimpianto. Questo modo di vedere la Città, di parlarle, può richiamare la poetica di Umberto Saba spesso in dialogo intimo con la sua Trieste». (Claudio Lepri)

Foto in Fuga 2019

“Il sorriso di una donna” di Nicola Frammartino – premio Francesco Garretta

La giovane donna si fermò un istante,
gli occhi splendevano di vita,
mi regalò il sorriso e uno sguardo,
un attimo poi riprese il cammino.
Il sogno svanì con l’ultima luce del tramonto.

 

Presentazione di tutte le foto in concorso e classifica (Pdf 2,3Mb)

Premio foto dell’anno 2019 e foto in fuga 2020

Ed infine la premiazione della foto dell’anno 2019 e la foto in fuga 2020 che sarà sfondo della tessera soci dell’anno che verrà. La foto del cigno di Cristina Ferrii  è stata scelta dalla maggior parte dei soci, il tenerissimo piccolo cigno fiero e beato, coccolato dalla sua mamma ci accompagnerà tutto l’anno sulla tessera 2020.

Infine è stata svelata la stampa incorniciata della foto dell’anno 2019 – “di passaggio” di Laura Mazzoni  ha raccolto l’applauso di tutti i soci, una magnifica foto paesaggistica ma che racchiude una storia, quasi un veduta aerea con un gioco cromatico perfetto, una foto da incorniciare.

FOTO IN FUGA 2019

“Amore puro”  di Cristina Ferri

FOTO IN FUGA 2019

Amore puro.

La natura ci insegna l’amore incondizionato della mamma
nel crescere ed accudire la propria prole.

Una grande emozione essere lì ad immortalare un momento così intimo tra loro,
tremano le mani dall’emozione trattengo il fiato e scatto.

Questo momento rimarrà impresso per sempre nella mia memoria e in questo scatto.

di Cristina Ferri

Foto dell’anno 2019

“di passaggio”  di Laura Mazzoni

di passaggio.

tracce fugaci del nostro passaggio.

Laura Mazzoni

FOTO IN FUGA 2019

Auguri da FOTO IN FUGA

FOTO IN FUGA 2019