Loading Events

Lanzarote

Alla scoperta di Lanzarote l’isola più nord-orientale dell’arcipelago spagnolo delle Isole Canarie.

mercoledì 29 maggio ore 21:30 (ingresso libero) – sede fotoclub via Largo Pertini 2

Furono nella notte dei tempi le isole di Vulcano patrono dei mestieri alle fornaci, sono state molto dopo la terra del fuoco e dei ghiacci – l’Islanda – ancora l’arcipelago delle Eolie e per ultima l’isola di Lanzarote nel gruppo delle Canarie; quale destino mai mi porta sui punti ove il nostro pianeta ha la pelle più sottile e giovane? Me, che invero avrei predilezione per i luoghi elevati che ne sembrerebbero invece i duri ispessimenti epidermici.

Mi piace credere che sia per rimbalzarmi tra i due fuochi dell’ellisse: da un lato accostare l’immaterialità e la spiritualità siderale, dall’altro il ribollente e profondissimo tumulto del bruciante cuore.

Dell’ultimo viaggio all’isola di Lanzarote non saprei tracciare un racconto d’itinerario, sono state tali e tante le cose vedute con l’entusiasta ed esperta guida di chi m’ospitava che alla fine credo d’aver raccolto piuttosto un racconto emotivo. Avvinto da una natura insolita, di forze immani e di pervicacia gentile: di colate laviche duramente impuntate contro la comprensione e di licheni od arbusti bastevoli dell’umidore salso e notturno; di oceano in ondate fragorose che fracassano contro il basalto e di gamberetti traslucidi, leggeri come pieghe di luce nell’acqua cristallina; di caverne scure e riflesse in laghi salmastri abitati da bianchi granchietti risaliti dagli abissi.

La stessa pervicacia gentile si trova infusa nelle genti: c’è un muro accuratamente eretto di nere pietre ed una profonda buca scavata nel franoso picón – la sonora graniglia lavica – per ogni ceppo di vite; ci sono le cantine studiate nelle bolle magmatiche; gli alberi del pepe e le bouganville ad ombreggiar le case di calce bianca… E su tutto la memoria dell’illuminato consigliere che avvisò di non svalutare e svendere la tradizione.

Con le fotografie e con i suoni – non appena possibile gli stessi che udii durante il viaggio, ov’erano concepiti per connotare l’esperienza – ho realizzato alcuni audiovisivi che presenterò, per chi volesse assistervi, mercoledì 29 maggio.

Mauro (www.scattolento.net)

Foto di Mauro Tondelli ©